SansepolcroNotizie

Sansepolcro si candida a “Comune Europeo dello Sport 2021”

La Città di Piero della Francesca ha formalizzato la propria candidatura. Nelle prossime settimane il responso da parte di Aces

Sansepolcro, cuore pulsante dello sport in Alta Valle del Tevere, ha presentato la propria candidatura per il riconoscimento di Comune europeo dello Sport 2021, “European Town of Sport”. Il premio, riservato ai comuni al di sotto dei 25.000 abitanti, viene assegnato ogni anno a quattro città italiane che si contraddistinguono non solo per i risultati sportivi, ma anche per la capacità di promuovere i valori etici e il fair play, oltre a ideare progetti legati all’integrazione e alla valorizzazione della comunità attraverso lo sport.

“Il titolo di Comune Europeo dello Sport 2021 sarebbe il coronamento di un sogno per una città che ha fatto di rispetto, fair play, partecipazione, impegno ed uguaglianza i propri principi fondanti – spiega il presidente del consiglio Lorenzo Moretti, titolare della delega allo sport – Ma è anche un atto dovuto nei confronti dei tantissimi concittadini ed associazioni che dello sport hanno fatto il loro stile di vita. Ad oggi, possiamo infatti contare su oltre trenta società attive e radicate con centinaia di tesseramenti ogni anno. Se a queste includiamo poi le varie realtà legate al mondo amatoriale, è facile intuire quanto lo sport al Borgo rivesta un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. Tra impianti di caratura nazionale, servizi di altissimo livello, progetti che garantiscono l’accessibilità e l’inclusione, abbiamo tutte le carte in regola per ottenere questo prestigioso riconoscimento.”

“Da sempre la comunità di Sansepolcro fa della condivisione e dell'amicizia i propri punti di riferimento – dichiara il primo cittadino Mauro Cornioli – Lo sport è certamente l’ambiente ideale dove mettere in pratica questi valori che oggi, più che mai, devono essere ribaditi e trasmessi nel giusto modo alle nuove generazioni. La nostra amministrazione in questi anni ha investito molto nello sport, penso ad esempio all'importante progetto di riqualificazione e messa in sicurezza di tutte le principali strutture sportive, ma anche agli importanti progetti per il sociale, la medicina specializzata e le numerose iniziative in collaborazione con le nostre associazioni. A nome di tutta la città, ringrazio fin da ora Aces Europe e Coni per quella che, a prescindere dal risultato che ci auguriamo comunque positivo, sarà per noi un’esperienza indimenticabile.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Evento di Capodanno più bello? 50mila euro per la festa in Piazza Grande. Attesa per un artista di rilievo

  • La discussione e poi la tragedia: le ultime ore di Fabrizio morto lungo la Siena-Perugia

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto tra auto, due giovani feriti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento