SansepolcroNotizie

"Casucci continua a chiedere alla Toscana di fare interventi su immobili gestiti da Rfi e Umbria"

La risposta dell'assessore alle Infrastrutture Ceccarelli sulla stazione di Sansepolcro: "Il consigliere dovrebbe scrivere di meno e informarsi meglio"

"Il consigliere Casucci dovrebbe scrivere di meno e informarsi meglio, perché continua a chiedere alla Regione Toscana di fare interventi su immobili gestiti da Rfi e da Umbria Tpl e Mobilità e regolati dal Contratto di Programma con la Regione Umbria", così l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli interviene sul dibattito riguardante la stazione ferroviaria di Sansepolcro.

Sono il primo ad auspicare una riqualificazione dell'area e una ripresa a pieno ritmo dei servizi ferroviari - aggiunge Ceccarelli - e infatti ho chiesto conto della situazione ad Rfi, che ci ha comunicato che sono in corso delle interlocuzioni fra la Regione Umbria e il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti per il reperimento delle risorse economiche necessarie, che una volta disponibili, permetteranno di definire il programma dei lavori e una tempistica certa di attivazione. Ma ci chiediamo perché Casucci anziché continuare a sollecitare la Regione su un argomento che non è di sua competenza, mentre non ha mai sollecitato quello che era il suo Governo per un anno e mezzo chiedendogli di stanziare le risorse necessarie alla stazione di Sansepolcro. Se lo avesse fatto, oggi il problema non esisterebbe.

Stazione di Sansepolcro: il progetto

Ceccarelli poi sottolinea che "la Regione, contrariamente a quello che non ha fatto il precedente Governo, è intervenuta per quanto in suo potere per migliorare la situazione a Sansepolcro, infatti è stato co-finanziato per un importo di 94.398,45 euro un progetto di riqualificazione presentato dal Comune, che prevede il recupero e la rifunzionalizzazione di spazi non utilizzati da Rfi presso la stazione ferroviaria di Sansepolcro. Nelle parti dell'edificio della stazione definite 'non funzionali' da Rete Ferroviaria, infatti, verrà costituito un "Portale territoriale", che integrerà funzioni commerciali specialistiche, bike sharing e valorizzazione dell'associazionismo e della cittadinanza attiva. Grazie a questo intervento l'area sarà riqualificata con beneficio dei cittadini e dei residenti. In attesa degli interventi che dovrà fare Rfi sugli spazi destinati all'esercizio ferroviario".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Io sto con Walter". Pioggia di adesioni, dopo Sofri arriva la solidarietà di Scanzi: "Tieni duro"

  • E' morto Beppe Bigazzi, noto volto de La Prova del Cuoco

  • Schianto fra auto, sette feriti: bimbo di 4 anni gravissimo. Altri due bambini coinvolti

  • Baby inventori aretini portano il futuro in ogni casa. Il vecchio impianto elettrico? Diventa domotico

  • Schianto lungo la regionale 71: strada temporaneamente chiusa. Due feriti

  • Scontro tra un furgone e una motocicletta: terribile schianto in via Aretina

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento