SansepolcroNotizie

Imprenditrice del fotovoltaico truffa cliente per 76mila euro

Il contratto non è stato rispettato. La donna, una 40enne di Città di Castello, è stata denunciata. La vittima è residente in Valtiberina

I carabinieri della compagnia di Sansepolcro hanno denunciato per truffa un’imprenditrice del settore di energia rinnovabile, 40enne tifernate, che con inganno, non rispettava il contratto stipulato con il committente per la fornitura di impianto fotovoltaico arrecando alla vittima, residente in Valtiberina, un danno per un valore di 76mila euro.

L'attività investigativa svolta dai militari - spiegano i carabinieri - permetteva di accertare, oltretutto, che la donna, per ottenere la sospensione dell’efficacia esecutiva della sentenza emessa dal Tribunale di Perugia in favore del danneggiato, presentava presso la Corte d'Appello di Perugia un’istanza alla quale vi allegava una visura palesemente erronea, falsa e fuorviante, con il fine di indurre il Giudice in errore e far sospendere cautelarmente esecutività della sentenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

  • Coronavirus, sospese gite scolastiche e uscite d'istruzione

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento