SansepolcroNotizie

L’Accademia Enogastronomica della Valtiberina ha inaugurato la nuova sede

L’Accademia Enogastronomica della Valtiberina ha ufficialmente inaugurato la propria sede di via della Fraternita a Sansepolcro, antica strada del centro storico che collega piazza Torre di Berta con piazza Dotti

L’Accademia Enogastronomica della Valtiberina ha ufficialmente inaugurato la propria sede di via della Fraternita a Sansepolcro, antica strada del centro storico che collega piazza Torre di Berta con piazza Dotti. Si tratta di una fra le tappe più importanti dell’intensa attività 2019 dell’associazione, che ora può contare su locali strutturati per l’attività che svolge. La sede è composta da una sala accoglienza, una sala riunioni, una sala degustazioni, una sala dei ricordi (piccolo museo interno) e una “cigar room”. La cerimonia del taglio del nastro si è tenuta nella mattinata di sabato 19 ottobre, con la successiva benedizione dei locali da parte di don Filippo Milli. Nel suo intervento introduttivo, il presidente dell’Accademia, Domenico Gambacci, ha ripercorso la storia dell’associazione, che dalla iniziale ventina di persone del 2013 è riuscita a superare gli oltre 1000 soci.

“Per poter svolgere al meglio la nostra attività – ha precisato Gambacci – era importante strutturarsi anche a livello logistico e una sede di queste dimensioni ci consente di farlo”.

Il presidente ha poi ricordato le altre due operazioni forti dell’anno corrente; una di esse si è già concretizzata assieme all’azienda “Giovagnini Sottoli” e riguarda il progetto “Personaggi del Borgo”, ovvero l’abbinamento fra prodotti alimentari e figure che hanno fatto in più modi la storia di Sansepolcro. L’altra iniziativa è ancora in itinere, ma oramai si avvicina sempre più: si tratta di “Aspettando il Natale”, evento inedito messo in piedi assieme a una ventina di associazioni con la collaborazione e il sostegno dichiarato dell’amministrazione comunale, come ha affermato nel suo saluto il sindaco Mauro Cornioli. Che ha espresso in apertura parole di apprezzamento: “E’ importante avere un’associazione che lavora per il recupero delle tradizioni culinarie del territorio e che lo fa con una precisa impostazione di base. Non solo: l’Accademia ha dimostrato sensibilità anche nel campo del sociale, vedi il contributo dato per la nuova ambulanza della Confraternita di Misericordia e per la stanza multisensoriale della cooperativa Sean”.

Di seguito, il presidente dell’Unione montana dei Comuni della Valtiberina Toscana e sindaco di Anghiari, Alessandro Polcri, ha rimarcato su un aspetto chiave del suo mandato:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Associazioni come l’Accademia sono determinanti anche in chiave di valorizzazione turistica in rete del territorio, perché ne esaltano uno fra i punti di forza della sua offerta, dobbiamo essere orgogliosi di avere realtà di questo tipo nella nostra Valtiberina”. C’era anche il dottor Fabio Pecorari, direttore generale della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo: “Per un istituto di credito come il nostro, è un dovere il sostegno verso chi lavora per il territorio, valorizzando le produzioni locali, dimostrando sensibilità, capacità e voglia di fare”. Sono intervenute all’inaugurazione altre autorità, alcuni sponsor e i soci dell’Accademia, che alla fine hanno chiuso la parentesi con un brindisi augurale verso un’associazione che in breve tempo è diventata una fra le realtà più importanti del comprensorio tosco-umbro bagnato dal Tevere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento