SansepolcroNotizie

L’Inner Wheel Club di Sansepolcro dona un generatore di ozono e un termometro a distanza all’oratorio “Pompeo Ghezzi”

È l’ultimo dei numerosi service finalizzati dalla presidente uscente Anna Elisabetta Corgnoli Di Renzo

La cerimonia di consegna si è svolta nella mattinata di giovedì 25 giugno presso l’oratorio “Pompeo Ghezzi” alla presenza del sindaco di Sansepolcro, Mauro Cornioli, degli assessori biturgensi alle pari opportunità, Catia Del Furia, e alla sanità, Paola Vannini, del presidente incoming del Rotary Club di Sansepolcro, Paul Contini, della presidente del Soroptimist di Sansepolcro, Monica Cenni, del presidente dell’Associazione “Il Timone”, Lorenzo Becci, della presidente del comitato “Nessunisola”, Laura Giovannacci, della coordinatrice dei progetti di sviluppo di comunità per il Sert Asl Toscana Sud Est zona Valtiberina, Elena Camerelli, e di una nutrita rappresentanza di socie innerine.

Nel suo intervento, Anna Elisabetta Corgnoli Di Renzo, dopo avere esordito precisando che l’Inner Wheel è un club service che promuove iniziative utili a dare speranza e, soprattutto, sostegno alle fasce più deboli, ha illustrato l’ultimo service che il club ha portato a termine sotto la sua presidenza. A coronamento di un progetto pensato in favore dell’oratorio “Pompeo Ghezzi” di Sansepolcro, inaugurato il 2 ottobre 2016, punto di riferimento per l’educazione dei ragazzi, italiani e non. Un luogo dove sono cresciute generazioni e generazioni di biturgensi e che è diventato il primo segno concreto dell’unità pastorale che coinvolge le cinque parrocchie cittadine. Un luogo dove viene svolta una grande varietà di attività sportive, dove l’Associazione “Il Timone” svolge l’attività di doposcuola con i volontari che aiutano bambini e ragazzi nello studio e nello svolgimento dei compiti scolastici, dove ragazzi e adulti possono ritrovarsi, confrontarsi, crescere e tirare fuori la propria creatività. Ha poi fatto riferimento a “Nessunisola”, un bellissimo progetto per portare l’educazione alla legalità e il contrasto al bullismo nelle scuole. Un progetto nato dalla collaborazione e dalla condivisione di intenti di tante persone che, con grande generosità, si sono messe a disposizione per portare un concreto aiuto al nostro territorio. Ha ricordato, ringraziando l’assessore Catia Del Furia, il dottor Marco Baldi, assente per l’occasione, e la dottoressa Elena Camerelli, gli incontri presso l’oratorio di supporto al progetto sulla genitorialità per migliorare i rapporti interpersonali e risolvere le situazioni di disagio. 

Ha voluto, inoltre, ringraziare don Giancarlo Rapaccini, che ha visto nell’oratorio un luogo di aggregazione ma anche un laboratorio dove ragazzi e adulti possono imparare a confrontarsi e a progettare, le socie innerine che l’hanno supportata, le associazioni, i club service e gli imprenditori che hanno pienamente compreso l’importanza dell’oratorio “Pompeo Ghezzi” e hanno contribuito alla finalizzazione del progetto.   

È poi intervenuto il sindaco Mauro Cornioli, che ha elogiato Anna Elisabetta Corgnoli Di Renzo per la sua storia di educatrice, un mestiere complesso che continua ad esercitare anche in quiescenza, ed ha ringraziato tutti i presenti per l’impegno profuso quotidianamente, ognuno nel proprio ruolo, ognuno per quel che ha potuto dare per la vita, per lo star bene, per portare ai nostri ragazzi valori assoluti. 

Infine, don Severe Boukaka, nuovo rettore dell’oratorio, ha sottolineato che l’oratorio, pensato e idealizzato da San Filippo Neri, così come enunciato nel Concilio Vaticano II è un segno dei tempi. La Chiesa non poteva scegliere un luogo migliore dell’oratorio per garantire l’educazione e la crescita dei nostri giovani. "Questo – ha precisato don Severe – è un luogo di accoglienza, di aggregazione, di formazione e di educazione dei nostri ragazzi. Ma è anche un luogo di inclusione. Perché qui adulti e ragazzi, seppur di culture e nazionalità diverse, hanno l’opportunità di scambiarsi esperienze".

La cerimonia si è conclusa con la consegna a don Severe di un generatore di ozono per la sanificazione dei locali e di un rilevatore della temperatura a distanza, acquistati con il contributo della Banca di Anghiari e Stia – Credito Cooperativo – Filiale di San Giustino.        

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

                    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Coronavirus: 2 decessi, 1 nuovo caso, 3 guarigioni. Il quadro toscano

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento