SansepolcroNotizie

Tutto pronto per lo "Sbaracco", due giorni a tutto shopping a Sansepolcro

A Sansepolcro si prepara una due giorni “a tutto shopping”. Merito dello “Sbaracco”, l’iniziativa di Confcommercio, patrocinata dall’amministrazione comunale, che venerdì 23 e sabato 24 febbraio vedrà protagoniste circa 40 attività commerciali fra...

massimiliano micelli-2

A Sansepolcro si prepara una due giorni “a tutto shopping”. Merito dello “Sbaracco”, l’iniziativa di Confcommercio, patrocinata dall’amministrazione comunale, che venerdì 23 e sabato 24 febbraio vedrà protagoniste circa 40 attività commerciali fra centro storico e periferia.

Sarà quindi possibile andare alla scoperta di offerte imperdibili e prezzi super scontati su merce dei più svariati settori come abbigliamento, occhiali, calzature, borse, profumi, intimo, libri, articoli sportivi ecc.

Tra gli aderenti all’iniziativa anche alcuni esercizi di somministrazione, che sapranno coinvolgere, sempre a prezzi vantaggiosi, chi vorrà passare una giornata tra le strade e le piazze del Borgo in cerca dell’oggetto desiderato al miglior prezzo.

“Per Sansepolcro quello dello “Sbaracco” è un vero e proprio evento, che permette a tante famiglie di fare acquisti togliendosi qualche piccolo sfizio, grazie a ribassi notevoli – spiega Massimiliano Micelli, responsabile delegazione Valtiberina – anche quest’anno dovrebbero arrivare persone da fuori provincia, sia per fare shopping che per girare il Borgo, che offre una rete commerciale di grande qualità”.

Lo “Sbaracco”, che si tiene due volte all’anno d’inverno e d’estate, è nato nel 2015 ed è giunto alla settima edizione. Richiama tantissimi consumatori, pronti a cogliere le migliori offerte dei commercianti che desiderano chiudere la stagione dei saldi con un vero e proprio “fuori tutto”. Il prossimo appuntamento del 2018 con lo Sbaracco è fissato tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, in corrispondenza degli ultimi giorni dei saldi estivi.

“I consumi ancora non stanno attraversando una fase brillante, c’è bisogno ogni tanto di “svegliare” il mercato con iniziative come questa, che pur nella loro semplicità riescono in genere a cogliere nel segno. Di sicuro – sottolinea Micelli – la rete distributiva di vicinato ha bisogno di misure di sostegno più strutturate, a partire da strategie turistiche efficaci, capaci di mobilitare più visitatori durante l’anno e quindi di aumentare il passaggio di fronte alla vetrine dei negozi”.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Bisogna davvero aspettare tre ore dopo aver mangiato? Quando poter nuotare?

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • Cos'è la “La Via del Sole”: spettacolare camminata tra Anghiari e Sansepolcro

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle strade aretine: muore un ragazzo in scooter

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Morto in motorino a 16 anni, si chiamava Nunzio. Tragico frontale in un tratto buio della strada

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento