SansepolcroNotizie

Rivi (Lega): "Il sindaco intervenga con Sei Toscana per un abbattimento della Tari"

"È necessario sgravare le imprese soggette a chiusura forzata, con un differimento ulteriore della prima rata"

Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane a livello consiliare entrerà nel vivo la discussione su ciò che il Comune vorrà realmente fare per venire incontro alle esigenze delle nostre attività economiche, visto il momento di forte difficoltà.

"Riteniamo - afferma Alessandro Rivi della Lega Nord Valtiberinache un capitolo importante della discussione debba essere la tari, ovvero la tassa sui rifiuti. In questa fase emergenziale, richiediamo al Comune di intervenire con sei toscana per ottenere uno sgravio del costo, in modo da poter applicare una rimodulazione e una diminuzione delle tariffe per tutti i cittadini e per tutte le imprese. Per questo è fondamentale che il Sindaco si batta con forza con sei toscana, intervenendo formalmente, richiedendo anche dati e indicatori oggettivi che vadano ad accertare quale sia stata l’entità del servizio di cui la Città ha effettivamente goduto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo richiesto con un atto di indirizzo, calendarizzato nel prossimo Consiglio Comunale che si svolgerà martedì 12 maggio, di differire quanto più possibile la prima rata della tari, e per le attività che sono state soggette a chiusura parziale o totale un differimento ulteriore. Abbiamo richiesto, inoltre, un ulteriore abbattimento della tariffa per le attività economiche, proporzionalmente in base al periodo di chiusura forzata imposta dalle misure del Governo".
"È fondamentale, a mio avviso, dare fin da subito un indirizzo politico chiaro al Sindaco e alla Giunta, anche in considerazione del fatto che delle prime significative risorse si libereranno nel breve periodo. Nel mese di maggio, infatti, saranno discusse e votate due rinegoziazioni dei mutui del Comune con Cassa Depositi e Prestiti e con gli istituti di credito privati, che libereranno importanti risorse, ancora da quantificare in modo più preciso.
Come già annunciato, come forza di opposizione siamo disponibili a ragionare su tutte le misure economiche necessarie per aiutare il nostro tessuto economico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento